30 Gennaio 2018 – Un anno dopo la tragedia di Rigopiano tra fisioterapia e voglia di giustizia

 

matrone nomentana hospital 1Il 18 gennaio è stato il primo anniversario della tragedia di Rigopiano. Tiburno ha incontrato Giampaolo Matrone, il pasticciere di Monterotondo miracolosamente sopravvissuto ma che si è visto portare via dalla slavina sua moglie Valentina Cicioni.
A dodici mesi dall'incubo, Matrone racconta dei suoi giorni passati a lottare quotidianamente con l'impegno nella fisioterapia al Nomentana Hospital e del dolore che ha cambiato la sua vita familiare. Giampaolo deve andare avanti per la figlia di sei anni nonostante il peso sull'anima.
 
Che invalidità ha riportato?
 
"Dopo le visite dell'INPS ho avuto un'invalidità del 100%. Quella vera che mi porto dentro, però, non la può valutare nessuno ed è la più grande di tutte: la perdita di mia moglie, la mamma di Gaia", questa è solo una piccola parte della lunga chiacchierata presente sul nuovo numero di Tiburno.
 
 
 
 
 
 
 
 

LA CASA DI CURA