A.BIT.C. Progetto pilota di alfabetizzazione digitale in RR.SS.AA.

 

Le nuove tecnologie si stanno sempre più diffondendo nel nostro vivere quotidiano e anche la categoria della grande età dovrebbe avere sempre più gli strumenti per poterne fruire.

Un studio condotto in Arizona dimostra come gli anziani che utilizzano i social network possano sentirsi più inseriti nella società e migliorare la qualità della propria vita.

Esistono inoltre effetti benefici della tecnologia sugli gli anziani; l’uso della rete riduce anche i sintomi di ansia, stress, depressione e isolamento migliorando le capacità mnestiche il ragionamento e la memoria.

Se è vero infatti che la televisione resta il canale di informazione preferito, va detto che sono sempre di più gli anziani che ricorrono agli strumenti più tecnologici (pc, tablet, smartphone) con le finalità più varie: informarsi sull’attualità, monitorare la propria salute, mantenersi in contatto con i propri cari, ascoltare musica.

Dal 22/11/2017 alle ore 15.00 si è tenuto il primo incontro con un piccolo gruppo di Ospiti che hanno iniziato la loro prima alfabetizzazione digitale.

Questa alfabetizzazione sarà uno strumento per uscire dall’isolamento culturale. 

 

 

 

LA CASA DI CURA